.
Annunci online

  VARVITALIA [ New Beginning ]
         

L’OBIETTIVO DI QUESTO BLOG E’ METTERE IN CONTATTO PERSONE CHE ABBIANO VOGLIA DI:
- Ragionare insieme sui problemi del nostro paese;
- Cercare soluzioni condivise e ragionevoli;
- Organizzarsi per agire concretamente.


In tre parole:
Discussione,
Progetto, 
Azione.


Internet è un mezzo estremamente utile,
ma dal web bisogna passare alla realtà.

Se siete interessati a questo progetto contattateci al più presto!!!

Potete contattarci via mail o tramite MSN Messenger:
Varvitalia@hotmail.it

Abbiamo inoltre aperto un forum ( http://varvitalia.forumcommunity.net )
dove potete lasciare commenti o proporre temi di discussione. 


Un uomo che lotta da solo contro il sistema è un folle, uno stolto, al massimo un eroe romantico.
Se uniamo le nostre forze abbiamo qualche speranza di cambiare le cose.






Questo Blog aspira ad essere realmente democratico.
Siete tutti invitati a commentarne e modificarne i contenuti.
 
I post pubblicati sul Blog sono preventivamente sottoposti al vaglio di tutti coloro che vogliono
contribuire a questa iniziativa sul sito www.varvitalia.pbwiki.com.

Per essere abilitati alle modifiche contattateci mandando una mail a varvitalia@hotmail.it 


3 ottobre 2008

RIPRENDIAMOCI IL NOSTRO FUTURO

In tutti i programmi elettorali ci continuano a ripetere che “è necessario puntare sui giovani”.
In realtà ai giovani non serve che qualcuno punti su di loro come in una scommessa dall’esito incerto, serve che i governi si impegnino realmente per rimuovere gli ostacoli che frenano il progresso di questo paese.

L’assenza di meritocrazia, il familismo, la corruzione dilagante ed il potere delle corporazioni ostacolano gli individui migliori, generano frustrazione ed alimentano la nuova emigrazione.

L’iniziativa privata è depressa da una burocrazia insopportabile, da una tassazione iniqua, da un sistema bancario poco coraggioso e dalla criminalità che spadroneggia in molte aree del paese.

Il lavoro salariato è precario, malpagato, insicuro ed a volte letale.

La partecipazione civile è osteggiata e la politica “rinnova” i suoi protagonisti attraverso la cooptazione.

Il destino dei giovani è legato a quello del paese (e viceversa).
Non possiamo più aspettare soluzioni dall’alto.
Dobbiamo riprenderci il nostro futuro!




21 settembre 2008

I partiti e la classe dirigente

L’attuale classe dirigente italiana è assolutamente inadeguata a governare ed è la principale causa della condizione in cui versa il paese.

Un sistema politico bloccato non permette un ormai indispensabile ricambio nelle istituzioni.

All’interno dei partiti non vi è democrazia.
Spesso ha luogo un processo di selezione avversa. Tendono ad affermarsi gli individui peggiori.
Riesce ad emergere con maggior facilità chi è disposto a compromessi,
chi non ha scrupoli, chi non disdegna la corruzione ed il voto di scambio.

Le candidature seguono spesso mere logiche di scambio.

I partiti non sono tutti uguali,
I politici non sono tutti corrotti,
Tuttavia non possiamo più limitarci a esprimere un voto ogni 2 o 3 anni.

Non è più sufficiente delegare ai partiti.
E’ necessario impegnarsi direttamente per il bene del paese.

VARV



sfoglia     settembre       
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom